Eraldo Mazzoni

Scultore Forlivese

Ha iniziato a pitturare dopo l'esame di maturità, e in seguito, ha scoperto la sua grande inclinazione per la scultura, che gli permette di esprimere i suoi sentimenti e la sua fede.
Usa solo legni della sua terra: ciliegio, castagno, tiglio, olmo, ulivo e noce.
Le sue opere sono sempre figurative.
Cattolico convinto si è cimentato in parecchie opere di carattere sacro, presenti in varie chiese del Forlivese, in cui ha raggiunto un notevole livello di espressione e di contenuti di fede.
Molto piacevoli le scene agresti che ritraggono i mestieri che stanno scomparendo con una spiccata nostalgia per i tempi in cui era bambino.


Scene agresti****opere religiose